Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2008

Contraddizioni

Te ne vai velocemente senza chiudere la porta, nè badare al mio cuore sanguinante, gettato a terra ancora vivo, ancora respirante del tuo amore,

chiudo gli occhi per soffocare il dolore in un cassetto della memoria e mi chiedo perchè sei così terribilmente insicuro di te stesso, dei tuoi sentimenti nei miei confronti

guardami in faccia mentre ti parlo, non abbassare lo sguardo, non perderti negli sguardi altrui mentre parli con me

sono qui davanti, ancora una volta, per capirti e ascoltarti

lasciami libera di allontanarmi da te, non legare i miei sentimenti, lascia libera la mia fantasia

lo sai che ti aspetto, che ti voglio bene, che cerco il tuo  tocco per sentire la tua presenza

legati come siamo da un filo invisibile che ci avvicina nella lontanaza e conferisce senso a quelle serate solitarie tra la luna buia e il silenzio disarmante che invade la stanza vuota,

canto sperando che la mia voce  raggiunga il tuo cuore oltrepassando queste indifferenti montagne e quest’aria sospesa e pesante.

Mi senti ancora?Sono trasparente ai tuoi occhi e indifferente al tuo cuore, lontano dai tuoi pensieri. Vorrei entrare nel tuo cuore immediatamente senza barriere come sa fare solo la musica quando trasforma tutto in incantevole magia!

Mi sento sola in questa impresa, aspetto che queste contraddizioni si snodino da sole mentre osservo il giorno tingersi di nero e i miei pensieri ripetersi, lottando tra loro nella confusione…

Read Full Post »

Non voler essere un uomo solo
CERCA!
Non costruirti albero rigido su un isola deserta
COMUNICA!
Non tramutare in sorda corteccia elusiva, sorda e non curante degli altri, indifferente, non farlo
non farlo, anche se talvolta ti senti un coniglio indifeso di fronte a un leone affamato,
non farlo
ALZATI e VAI!
Non isolare la tua isola,
non sei un uomo solo,
a meno che tu non lo voglia
BUTTATI!
Ricordati che il mondo attende pazientemente una tua immersione in esso
LANCIATI!
Aspettano giusto te
aspettano i tuoi pensieri, i tuoi sentimenti, i tuoi ricordi,
gli altri aspettano di incontrarti, di amarti, odiarti, insultarti
e tu lasciali fare
ma difendi sempre te stesso
VALORIZZA CIò CHE HAI!
AMATI PER QUELLO CHE SEI!
Ascolta e rispetta il tuo cuore che ti parla, talvolta ripieno fino all’orlo di emozioni,
l’importante è che tu riesca a mantenere la giusta rotta in questa navigata turbolenta
e quando finalmente sarai entrato nel mondo e in esso perduto
INIZIA A CERCARE TE STESSO
a capire cosa vuoi, cosa ti manca
e non aspettarti di trovare subito risposte
perchè possono essere ingannatrici
ascolta quando i tuoi battiti aumentano folgorati di gioia,
ascoltali e prendili come mappa per il tuo cammino,
che ricorda non sarà mai inutile
e tu
non sarai mai un uomo solo!

Read Full Post »

“Il saggio non è colui che discrimina ma che mette insieme i brandelli di luce da dovunque provengano.” -Umberto Eco-

Read Full Post »

Per sempre

ricordo ogni tuo sguardo

così dolce e puro

intenso come un tramonto sull’oceano

capace di portare la serenità nel mio cuore

di lasciarmi senza pensieri

nulla di male potrà mai nascere da te

solo con te sono davvero in pace

tranquillo e beato del nostro essere amanti

del nostro essere una cosa sola

davanti all’immensità dell’universo

felici e semplici nella nostra intimità

nel nostro meraviglioso mondo d’amore

per sempre insieme

per sempre innamorati

per sempre…

Read Full Post »

“Si racconta che all’alba dei tempi la verità fosse uno specchio limpido. Un giorno, però, cadde a terra e si ruppe in tantissime schegge. Ogni uomo ne prese una e, vedendo riflessa la propria immagine nel pezzetto che teneva in mano, cominciò a credere di possedere l’intero specchio. Da quel giorno le cose andarono sempre così” -Antica parabola Sufi-

Read Full Post »

Felice per il momento

Sarà il tramonto colorato di rosso che rende quest’istante magico, tutto si ferma, non sento più nessuno accanto, sparisce la folla che si affretta correndo per i ponti, diventa tutto immobile, pronto a farsi guardare da me… Rimangono solo le ondine che orizzontalmente si alternano nell’acqua a ritmo del vento creando un allegro balletto. è tutto così perfetto, candidamente sistemato per darmi un senso di estasi. Sono sola con la mia felicità, felice perchè non c’è nulla di cui avere paura, soddisfatta del mio coraggio e della mia grinta, ma anche della mia capacità di vivere serenamente il presente. Sono qui a respirare l’odore del mare, a lasciarmi nuovamente stupire dal sole, riflesso in quest’acqua divenuta nera dall’invidia di tanta bellezza.

Read Full Post »

Quante ombre apparentemente statiche produce questa luna stanotte, non sono la sola a guardarla, lei regna suprema , non si vedono stelle vicino, forse si vergognano di mostrarsi così piccole e insicure. Inspiro un’aria tiepida, quasi primaverile, non sembra sopraggiungere l’inverno con le sue giornate pungenti.
Che serata stupenda! La solitudine mi sorride amica, posso gustare ogni raggio di luna, posso scrutare ogni forma creata dal buio che si trasforma in ombra. Non è poi così notte questa sera, non è poi così calda l’aria che respiro, non sono poi così sola. Tutto sfuma e assume nuovi significati: quello che di giorno appariva come un GinKgo biloba arricchito di sfumature arancioni come i tramonti invernali, si trasforma in mille ombre ondeggianti al vento, inquietanti tra il silenzio che sovrana l’atmosfera.
Sembra di essere entrata nel quadro di Magritte Empire of Light (L’Empire des lumières): non è notte e non è giorno, ma è mezzanotte e mezzogiorno… come rispecchia quello che sento in questo momento! Sono io, con la mia corporeità attualmente percepita, con i miei confini di pelle, che delimitano il mio essere. Sono vicina, a contatto, ma anche distante da te. La mia pelle non basta a proteggermi dall’esterno, basta una tua parola audace per ferirmi all’istante. Sono felice per la tua presenza nel mio cuore, ma triste per la tua assenza prolungata. Sono io e sono te, ma non sono proprio te e non sono unicamente io.

Read Full Post »

Older Posts »