Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2010

Sentiamo…

Eccoci, siamo tornati, siamo sempre noi, forti, intensi, sconvolgenti, confusionari,

tu usaci come bussola per andare avanti e seguire la tua strada,

sorridi e vai avanti, tanto la tristessa passerà

e non ti preoccupare che non ti lasceremo mai,

saremo sempre al tuo fianco, pronti a farci sentire per dirti di fuggire o rimanere

seguici, non sempre, ma ascoltaci comunque anche se non capisci perchè esistiamo,

senza noi non potresti essere umano

lasciaci esprimere con tutte le nostre sfumanture

e siamo ancora qui con te

vivici e accettaci così come siamo!

Read Full Post »

Regola aurea

pensi di sapere cosa è meglio per me? di basarti sulla tua esperienza per darmi consigli su cosa devo fare? pensi con la vendetta di migliorare le tue relazioni sociali? pensi che dire sempre i tuoi giudizi, migliori il tuo rapporto con gli altri? pensi di essere nel giusto? pensi che l’invidia ti renda migliore? ora che non sai dove andare, cerchi di far perdere me stessa per sentirti meglio? occhio per occhio, dente per dente è la regola aurea delle tue relazioni? Ma dove vai? Ma cosa vuoi ancora da me? mi hai cercato per errore? poni a te stessa le domande che hai posto a me e prova a rispondere se hai il coraggio! Lascia che il passato sia passato e lascia che affondi la tua immagine giudicante al di là della mia capacità di capirti. Mi spiace ma non siamo come prima, siamo cambiate, sono cambiata e anche tu  e anche quel noi non c’è più, svanito e va bene, continua pure così ma questa volta io non ci sarò più.

Read Full Post »

Thank you

Non mi basta la voce per urlare grazie per essere entrato nella mia vita senza far rumore, sento la tua voce risuonare nelle mie orecchie come musica nuova, parlo di te per sentirmi importante, sento il tuo cuore battere all’unisono col mio ed è come musica quello che sento, che leggo, che mi dai, musica dolce e avvolgente come un grande abbraccio che fa dimenticare ogni problema e preoccupazione. E siamo solo noi due in quell’istante, io e te perfettamente in sintonia così come siamo, due cuori solitari che amano la vita così come viene, così come si vive. E non mi bastano le parole per ringraziarti, non so come dirtelo, che sei una persona speciale, di quelle che si incontrano poche volte perchè ti fanno sentire accolte così come sei e vado bene, vai bene, andiamo bene così come siamo senza costrizioni, doveri o perchè, semplicemente insieme per imparare l’uno dall’altro. Possa la mia musica entrare nella tua anima e riempirla di gioia giusto per ringraziarti di essermi seduto vicino, per avere giocato a nascondino, per avere cullato la mia paura e averla resa piccola di fronte alla tua grandezza. Conducimi piano piano sempre più in alto, superando me stessa e aiutami a superare ogni mio muro inventato verso le mete che voglio raggiungere.

Read Full Post »

In ogni amicizia noi siamo diversi perchè sempre nuova è la relazione che si stabilisce tra noi e l’altro, universo misterioso di pensieri ed emozioni che incontrano la nostra anima, cercatrice instancabile di animali sociali. In base a precise regole amicali che una volta stabilite non devono essere infrante pena l’offesa e la chiusura dell’amicizia, noi giochiamo in modo sempre diverso. C’è chi è appena entrato a passo felpato nella nostra vita per donarci nuovi sè da sperimentare, qui il cantiere è aperto, c’è ancora molto da definire, costruire e contrattare; chi è entrato per caso per lavorare assieme su qualcosa di grande e qui la relazione è definita su un piano più superficiale che sembra un gioco scherzoso e serioso; c’è chi ci fa sentire perfetti come siamo: io sono ok, tu sei ok, c’è sempre quando abbiamo  bisogno, ci vediamo, sentiamo e coccoliamo con le nostre parole, questa sì la sentiamo vera Amicizia; ci sono anime unite da un filo invisibile, sempre connesse, sempre insieme, non serve parlare, si comunica mentalmente, presenza sincera senza pretese, nè offese; c’è chi è presente in modo intermittente ma che alla spalle regnano anni di confidenze, dialoghi profondi e regole chiare e precise, qui la tranquillità regna suprema; ci sono persone con le quali vi è risentimento e invidia,  sospettosità e cattiveria queste non fanno che allontanarci, ma ci sentiamo ancora incomprensibilmente unite da qualcosa di incontrollabile; chi abbiamo perso per errore, per quello che non è stato detto, contatti perduti per sempre, fuori dalla nostra vita e dal nostro cuore; ci sono occhi azzurri che hanno stregato il cielo, quanto forte era il desiderio di stare accanto, ma troppo grande era il desiderio di indipendenza e il tuo essere libero in un mondo fantastico, fuori dalla società; c’è chi è disposto a donare il suo tempo senza volere niente in cambio e qui siamo in un mondo davvero strano, da conservare assolutamente e apprezzare nel momento presente, sincero ringraziamento, raro manifestarsi; quando c’è un legame di famiglia, le cose si complicano perchè le regole sono definite dalla società superiore che tutto stabilisce, ma anche qui un offesa può costarti l’affetto che prova per te.

Chi sono io per te? cosa senti che posso donarti? come pensi possa aiutarti a realizzare i tuoi desideri? Possiamo camminare assieme gentilmente senza calpestarci i piedi? io cammino qua tu cammini là, le regole le stabiliamo strada facendo, allora possiamo andare d’accordo e percorrere un pezzo di strada assieme. Ti va di camminare con me? mi accetti per quella che sono? io ti vorrò bene per quello che sei e l’amicizia che nascerà sarà qualcosa di nuovo, imprevedibilmente bello e appagante. Possiamo essere assieme quella cosa meravigliosa che molti chiamano amicizia? Io ci sarò per te e tu per me ma quel che più conta è adesso, ci sei con me?

Read Full Post »

La tua anima sensitiva, il tuo pensiero altruista, la tua voce acuta, il tuo essere pura energia, la tua solarità

tutto di te è prezioso, amica mia,

il tuo essermi accanto ridendo della mia semplicità,

la tua spensieratezza e spontaneità, la tua spiritualità,

la tua somiglianza nei gesti e nelle parole alle mie più profonde credenze.

Grazie per essermi vicino quando mentalmente ti chiamo, rispondendo alle mie richieste di aiuto,

per non volere nulla in cambio di fronte alla tua grande disponibilità,

perchè semplicemente cammini vicino a me e so di poter contare su di te ogni volta che ne ho bisogno,

grazie per essere concretamente presente.

Ora condividiamo anche un sogno e lo custodiamo nella speranza che si realizzi,

ora che mi hai comunicato il segreto, continuo a sperare, visualizzare, sognare con la fiducia incrollabile che andrà tutto per il meglio,

fiducia negli altri e in un qualcosa di più grande che ci guida e ci ascolta continuamente!

Read Full Post »

Chi sei stato per me in questo tempo? un fantasma che si tramuta in confusione di pensieri, un oblio costante di emozioni, un ricordo sfuggente irreale tra l’intreccio delle esperienze perdute prive di vita?

cosa sei stato in questi anni? piccolo cuore solo? temi di incontrare gli altri quando gli altri cercano te in ogni dove, in ogni perchè? Fioccano pensieri come farfalle in questo stormire di pensieri, in questo mormorare di emozioni. Volano di nuovo domande e si riposano senza posa sulle mie mani mentre osservo la nostra foto dentro me.

Ho cercato il tuo cuore nella neve dei rami di questi alberi,  ho cercato il tuo sguardo tra i raggi del sole tra le nuvole

ho sentito la tua voce mentre cantano gli alberi al ritmo dei miei pensieri,

cammino sola tra le nuvole basse di questa natura trasformata in poesia

mentre batte il mio cuore si trasforma in pianto soffocato e mi manca il respiro mentre penso a quell’angolo di paradiso, in quella panchina

e mi mancava il fiato e ti pensavo, pensavo a te, a come riesci a far risuonare dentro me orchestre ancestrali, a come riesci a far risvegliare la gioia di essere donna con le tue promesse semplicemente per la bellezza del mio volto e l’eleganza della mia passeggiata.

Sei qui vicino a me in questo istante o forse no, sei lontano come io vorrei

come un rosso tramonto riempi il cielo trasformandolo in sfumature arancee dentro il mio cuore

ricordi quando il tuo sorriso davanti alle stelle diventava una striscia di luce nei miei occhi? quando davanti a quella cima nessun tramonto era più dolce del tuo volto?

Ecco di nuovo a rispecchiarmi in te, a ripensare all’incontro dei nostri sguardi

occhi negli occhi, le distanze si annullano, io capisco chi sei ma solo nella fantasia, tornassi indietro quante domande ti farei

sei uno, sei due, sei mille ricordi tutti assieme, sei un caleidoscopio di colori

parlo a me, parlo a te, parlo a quel noi che non è mai stato costruito

che confusione, scappare e venire andare partire e tornare

sentire sentire questo sussurrare di pensieri, questo vibrare di emozioni

quanta energia c’è dentro me in questo momento

mentre rivedo il film della mia vita, quante persone, maestri o statue di ghiaccio ho incontrato…

Read Full Post »