Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2010

è vuoto

questo diario è vuoto.

non ci sono emozioni da sciogliere, dubbi da coltivare, nè trame da dissipare.

non sento niente.

nessun rumore, nessuna emozione.

Il dialogo interno parla da solo, o forse si sta placando.

Quindi cosa mi resta?

Pensieri privi di me, atti immediati che prevaricano sull’umanità.

Un deserto attorno.

chi sta danzando attorno a me ubriacato di follia e vuote parole in questo ambiente snaturato?

Vuoto.

Solo una donna accanto spaventata della mia presenza improvvisa tra i suoi sogni e la mia insonnia.

Brucio tutto questo e si allontana la mia mente da questo porto di non speranze.

Chiudo la luce di questo faro.

Ora capisco perchè è buio e perchè non trovo il sentiero verso la conoscenza.

Lo troverò da sola.

Lascio gli altri perdersi in questo senza senso

e viaggio verso luoghi familiari di luci e affetti conosciuti.

Annunci

Read Full Post »

delicatamente

Ripesco dall’immaginario dei ricordi il tuo sorriso, quando ancora guardandomi avevi voglia di stare vicino a me, anche solo per assaporare il calore della nostra vicinanza,

e quando, come per magia, mi guardavi ed io avevo il desiderio di parlarti, proprio in quel momento,

quando mi abbracciavi con le tue parole scherzose e ridevi di ogni cosa, anche solo per accogliermi e come mi accoglievi nella tua vita con infinita dolcezza!

ed ora delicatamente ti sento svanire e prende il posto un tacito silenzio privo di emozioni e capisco di essere solo uno strumento per i tuoi desideri e le tue finalità

solo uno strumento per i tuoi obiettivi

e strategicamente svaniamo nel nulla, io e l’amicizia che mi ero inventata, giusto per non rimanere da sola a coccolare la mia solitudine.

Quindi sorridendo, ascoltando questa musica, ti saluto da lontano e mantengo questo patto, forse condiviso, di non sentire la tua voce,  e di lasciare che la mente si svuoti di te, delicatamente, senza dolore, come mi hai insegnato tu  a fare.

Solo strumento per te e la tua vita al momento.

Read Full Post »