Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2010

sogni infranti

Forse c’è un motivo se la mia casa si è distrutta e assieme ai muri graffiati dalla mia sofferenza, si sono sgretolate le mie illusioni di vivere con persone come le avrei volute io.

Che mi rimane di quel desiderio di incontrarti di nuovo? Sento solo un freddo e impacciato dolore che si affaccia a quelle finestre che avevamo costruito insieme. e invece che hai fatto? le hai prese, le hai aperte tutte e poi le hai chiuse così forte da farmi percepire il tremito dei muri che al ritmo dei miei battiti si distruggevano

decido di piangere perchè forse è la cosa migliore da fare adesso, mentre vedo i sogni che dinanzi sfumano e diventano nebbia che ostacola il mio cammino

ma dove sto andando e chi ho al mio fianco? un fantasma costruito da me e poi un altro e un altro ancora

e allora affogo questa tristezza nel mare della delusione perchè io non ci sono mai stata come pensavo di esserci al tuo fianco

il volume è troppo alto, spegni questa musica che fa tossire il mio cuore mentre il sangue pulsa ancora

alla fine sono ancora viva, tra le lacrime e la tristezza, se sto strisciando è perchè sono ancora viva, comunque sia, sono ancora io anche se a pezzi

ma chi ho intorno? specchi che si rompono guardandoli dentro per come sono veramente

urlo così forte che si rompe anche quel quadro che per terra mi guardava, forse l’ultimo che mi rimaneva tra la polvere di questi sogni infranti

Read Full Post »

angelo mio

è strano sai, di notte diventa tutto più forte, forse anche più confuso, cerchi di capire entro quali storie sei protagonista e da quali vorresti uscire.
mi sento un pò persa in questa rete sociale di persone che giocano con altre persone, giocano a nascondino, a cercarsi, ritrovarsi e amarsi di nuovo.
strano capire quali ragioni ci spingono ad agire in un certo modo.
siamo tutti peccatori della ricerca dell’altro, della ricerca del piacere, del nuovo, del non ancora conosciuto.
ogni nostra azione ha delle ripercussioni sull’intero sistema, sia esso una famiglia, una classe, un gruppo di amici o un’intera comunità
difficile districarsi da queste preoccupazioni, vado bene per te? che vuoi da me?
vorrei cancellare con una gomma gigante  quel che c’è stato, come se il problema si risolvesse,
ci sono io, ci sei tu incerti, perplessi sul da farsi
c’è sempre un nuovo giorno con un nuovo dubbio da risolvere

e tu angelo mio dove stai in questo inferno di paure?

dio ricordati la gomma:
cancella le mie paure

Dio dammi la forza di non badare a quel che dice la gente.

Read Full Post »

momenti

La vita è fatta di momenti speciali, questo è uno di quelli in cui non vorresti più uscire dalla felicità, immerso nella musica della macchina, assorto e disorientato da tanti pensieri

E rimane solo una sensazione di stranezza che coccola la mia anima

stranezza…confusione…perdimento

sono perso mentre girovago tra i tuoi bisogni e le mie paure:

vorrei riappropriarmi di me, di come pensavo di essere

ma ti vedo e svanisco, non so più che sono e sparisco.

la mia identità non è più uguale a se stessa, non so più essere come prima, non sono più io

siamo tu e io come riflesso di te…

cammino arricciando i capelli, con gli occhi socchiusi tra la folla di pensieri, rivedo le immagini di noi due, arricchiti dalle nostre piacevoli parole, ricamo i ricordi con la mia poesia

quanto mi mancano quei momenti

e sono già fuggiti e sono già ricordi

mi mancano quei momenti, mi manca quel me stesso che accanto a te trovava un senso…

Read Full Post »