Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘amore’ Category

nuvole

 

Read Full Post »

Zombie

Scusa, non mi ero accorto che stavo camminando sopra di te, davvero, credimi, stavo così bene qui che non pensavo ci rimanessi male…

Scusa io se non sorrido mentre ti guardo sprofondare nella mia carne, davvero, mi passerà…

perchè siamo ancora qui a parlarne, avevamo deciso che avevo ragione io, ti ricordi?

Stupida speranda di cambiarti, illusione divenuta incomprensione

speri ancora di prendermi? di catturare il mio cuore? lo sai che correrò sempre più veloce di te e stiamo ancora qua a parlarne, a scriverci canzoni.

E tu? al margine degli incontri socialmente affidabili,

al limite della tristezza

speri ancora che serva soffrirci tanto? credi che non abbia mai visto quegli occhi persi di fronte al dolore? credi di essere l’unica ad essere rimasta sola?

smarrita dici di essere,

svegliati! apri gli occhi, nessun principe azzurro verrà a baciarti, devi svegliarti da sola, aprire bene le orecchie, ma soprattutto cambiare modo di pensare

scegli tu di soffrire, scegli tu di credere che sia necessario farne una malattia,

svegliati!

svegliati prima di far passare anni a raccontare a te stessa che devi stare male

e tu? svegliati! credi di bastare a te stesso, ma ti sei visto! Cammini come uno zombie, imprigionato dai tuoi pregiudizi sugli altri, non incontri sguardi, nè idee diverse…ma cosa pensi di ottenere?

e tu? lascia stare, non prendermi le mani, raccogli le parole cadute a terra, non preoccuparti per me, ti avevo già messo in soffitta

e tu? perchè mi guardi così? so benissimo come sei fatta, ti ho visto per come sei e tu hai capito chi sono io…allontanati se non vuoi parlare con la mia anima, non ho paura di quegli occhi giudicanti

e tu? ti ho portato ovunque, nei miei vestiti quando tornavo nel posto del dolore, ti portavo nella mia voce mentre vibrava di te, ti ho sentito nei miei baci mentre l’immagine di te non c’era più, ti ho portato sempre con te…dicono che sei finito male…capisco, anche tu tramutato in zombie dopo che le tue bugie hanno trasformato il tuo mondo di carta in cenere…

Read Full Post »

Auguri a chi ieri ha accarezzato il mio cuore con il suono della voce senza echi e domande, ma solo risposte a vecchi perchè,

a chi questa settimana ha dimostrato di credere in me stessa e lo ha fatto con la propria presenza concreta accanto a me,

a chi mi ha fatto trascorrere un bel Natale, con le chiacchiere e gli sguardi fraterni di amicizia,

a chi da lontano forse pensa a me, mentre osserva le proprie esperienze migliori saltellare di gioia tra la foresta,

a chi prova ancora risentimento per i miei comportamenti non convenzionali,

a chi vorrebbe essermi amico, sebbene ci siano ancora molte pagine da scrivere come premessa,

a chi non ha tempo di starmi ad ascoltare o fruga tra le mie cose alla ricerca di qualcosa che parli di me,

a chi ha trovato, in queste poesie libere, un senso alla propria sofferenza e ha scoperto la possibilità di assumere uno sguardo nuovo nei confronti della propria vita,

a chi mi ha aspettato tutto il giorno con gioia e tristezza e mi ha abbracciato con un caloroso saluto al mio ritorno,

a chi oggi ha lavorato e ha avuto nostalgia di me,

a chi mi ha donato abiti di cartone per coprire una relazione che non sta in piedi,

a chi semplicemente mi ha donato un sorriso mentre giocavamo a vincere,

a chi si intromette costantemente nella mia vita pensando di controllarmi,

a chi non agisce e aspetta che sia sempre io ad organizzare gli incontri amicali,

a chi ha una nuova compagna tutta da scoprire, ma che si annoia già della quotidianità,

a chi cerca un lavoro tra la confusione e la gioia del cambiamento,

a chi mi ha permesso di cantare la mia canzone, che nessun’altro potrà mai fare,

a chi con gli occhi timidi da spauracchio inizia a conoscere un nuovo partner,

ad una coppia speciale che mi sta vicino e  sa non giudicare,

a chi non è proprio riuscito a non litigare o brontolare anche oggi che è Natale,

a tutte queste persone auguri di cuore e grazie per essermi passate accanto per qualche istante e avermi coccolato un pò.

Mi piacerebbe augurare anche a chi prova rancore o incomprensione per me, un buon Natale, affinchè la rabbia pian piano si sciolga come neve al sole e ceda il posto alla curiosità di conoscere una persona diversa da sè.

Read Full Post »

Auguri di Buon Natale

Ricordo ogni tuo sguardo

così dolce e puro

intenso come un tramonto sull’oceano

capace di portare la serenità nel mio cuore

di lasciarmi senza pensieri

nulla di male potrà mai nascere da te

solo con te sono davvero in pace

tranquillo e beato nel nostro essere amanti

del nostro essere una cosa sola

davanti all’immensità dell’universo

felici e semplici nella nostra intimità

nel nostro meraviglioso mondo d’amore

per sempre insieme

per sempre innamorati

per sempre…

“La tua luce che trema sulle foglie delle piante

fa vibrare l’anima mia.

La tua luce che danza sul nido degli uccelli

mi ridesta il canto.

La tua luce d’amore

ha sfiorato le mie membra;

la tua pura mano

ha accarezzato il mio cuore.”

R. Tagore

Read Full Post »

Spesso sentiamo dire da altri che vorrebbero cambiare una persona, per poterci vivere insieme…

è straordinario vedere come noi due insieme siamo cambiati spontaneamente senza pretenderlo. E possiamo vedere il mondo e i luoghi in cui siamo cresciuti insieme osservandoli con occhi sempre nuovi.

“Non c’è nulla di più straordinario che tornare in un luogo che è rimasto inalterato e scopreire quanto noi siamo cambiati” Nelson Mandela

Read Full Post »

Siamo a metà strada

Vorrei trovarti pronto per accogliermi, il mio futuro tra le dita, i desideri della mia vita,

voglio incontrarti con il sorriso, voglio serenità sul tuo viso.

Di nuovo insieme per giocare svelando i propri sogni

di una vita appena cominciata.

Siamo a metà strada tra la mia illusione e la tua realtà,

siamo su un treno che vola senza tempo

e ti raggiungo all’istante nei miei pensieri, nelle mie domande

sono sola per amore, sono felice dentro il cuore

sono sempre io seppur diversa ai miei occhi da quella che ero e che immaginavo di poter diventare:

opera d’arte colorata a pennello, con tutti i colori sto aspettando il mio pittore,

il mio sole nero che i raggi dirama diviene dolce arcobaleno quando vede il tuo sorriso.

E sono a metà strada tra il desiderio di incontrarti e la paura di amarti,

solitario è anche il sentire che non trova sfogo in questo dire,

parole silenti senza interlocutore

a metà strada tra il cuore e la ragione.

Read Full Post »

e se domani

e se domani mi svegliassi senza sapere dove sono, senza una meta, senza nulla da fare di particolare,

mi basterebbero i tuoi occhi a guidarmi verso altre spiagge

e a farmi ridere perchè sono viva

e sorriderebbero anche i miei occhi accarezzate dalle palpebre

che chiudono e aprono nuovi scenari

rubando un sorriso anche all’arcobaleno.

e vivo con te

in questa vita intrecciata di relazioni incerte e perdute

dove se perdi la bussola, nessuno ti viene a chiamare

sento che la tua voce mi accompagna e mi guida,

sono felice di essere qui in questo momento

così, seduta a scrivere di te

guardando il sole fuori che riscalda l’erba,

aspettando che mi chiami per dirmi di sì,

che verrai domani con me in un luogo spensierato

aspetto…fiduciosa…

Read Full Post »

Older Posts »