Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Awareness’ Category

Voglio colorare la mia vita di te, riempirla fino a non poterne più,

voglio sentire ogni improvvisa emozione che hai da esprimere,

voglio sentirti tutto e lasciarti devastare tutto come la prima volta!

Lascia che rimanga un deserto dietro te, mi lascerò sconvolgere un’altra volta per essere nuovamente NOI al ritmo delle onde musicali e dei battiti del cuore.

Entra pure, non ho più paura.

Sono stanca di segmentarmi per le altre persone che mi prendono per metà, un terzo o mi vivono totalmente per il loro piacevole uso-abuso e consumo.

Sgranchisco i sentimenti di stamattina, facendo pulizia nelle amicizie fasulle, nei miei sentimenti costruiti ad hoc per far funzionare quella o quell’altra relazione.

Mi fido, ti aspetto, vivimi per tutta quella che sono…

Annunci

Read Full Post »

erba

Sto lasciando scorrere il tempo

così come viene, come sento,

ascolto il buio che rimbomba dentro me,

rompendo i miei specchi, le mie immagini,

così come credevo di essere.

Rimango sbalordita

per non trovare la via d’uscita…

solo il silenzio,

ora i tuoi passi sento perdersi nelle ombre del passato,

ascolto il loro rumore ripetitivo

mi spaventa

non vedo il tuo volto sereno,

sei solo un ricordo confuso che svanisce man mano,

mi stendo per non faticare i pensieri

tra l’erba verde e le mie speranze di tornare con te.

sei le radici di un albero che è sospeso nel cielo

a mezz’aria tra i miei desideri e le tue paure

di vivere pienamente la nostra storia spezzata dal vento della nostra rabbia,

respiri l’aria che produci

io non esisto, gli altri sono solo strumenti per il tuo benessere

e quando ti accorgerai di stare per cadere dal cielo

non ci sarò più

non ti accoglierò più coccolandoti con le mie parole,

non ti prenderò di nuovo in mano, non ti accompagnerò più,

troverai da solo il modo di ricominciare

Read Full Post »

TV

asino-osservatore

Cara amica tivu, ti scrivo per dirti che mi sei mancata un casino, sono stata via due giorni e sono passati troppo lentamente, non vedevo l’ora di tornare per raccontarti come era andato il viaggio. Sei la mia migliore amica, lo sei sempre stata, sempre pronta a rispondere a tutte le mie esigenze, sempre lì, senza scuse. Ogni giorno, con la tua presenza, riempi con acide parole i silenzi che si creano mentre ingurgitiamo il cibo condito di ansia, quell’ansia misto panico dovuta all’ascolto e alla visione di tante atrocità. Sempre meglio sentire i particolari dell’omicidio dei genitori, piuttosto che ascoltare la gente che parla per niente, almeno tu dici qual’è la verità: che siamo in un mondo di merda! Grazie per ricordarmelo ogni giorno, o almeno per volermi dare sempre questa impressione, con la selezione attenta delle notizie da fornire all’ora dei pasti. Cara amica tivu, lo sai che non potrei vivere senza te, rimani accesa senza ribellarti per ore, mentre faccio girare le pagine dei libri, mentre mi addormento fingendomi stanca, mentre rimani sola in cucina ad aspettare. Tu ci sei e sei la mia unica certezza, mi garantisci serate divertenti, fai trascorrere le mie inutili ore facendomi sforzare gli occhi per seguire la miriade di immagini che si alternano per offrirmi qualche inganno d’acquisto. Ti voglio bene e sai che sarò sempre pronta ad accenderti, a fare amorevolmente zapping con te e tu sarai sempre capace di ammutolirmi, di zittire i familiari, di suonare come sottofondo nei colloqui più noiosi, di incantarmi con il mondo magico che crei, di strapparmi il cuore con le immagini crudeli della dura verità. Ciao cara, ci vediamo presto, anzi subito!

P.S. dimenticavo, ho scoperto un nuovo mondo, si chiama facebook, è grandioso, finalmente ho trovato degli amici veri, abbastanza distanti da non rompere e abbastanza vicini da farmi sentire meno sola. Grazie a queste nuove tecnologie sono finalmente felice! Un abbraccio

Read Full Post »

Felice per il momento

Sarà il tramonto colorato di rosso che rende quest’istante magico, tutto si ferma, non sento più nessuno accanto, sparisce la folla che si affretta correndo per i ponti, diventa tutto immobile, pronto a farsi guardare da me… Rimangono solo le ondine che orizzontalmente si alternano nell’acqua a ritmo del vento creando un allegro balletto. è tutto così perfetto, candidamente sistemato per darmi un senso di estasi. Sono sola con la mia felicità, felice perchè non c’è nulla di cui avere paura, soddisfatta del mio coraggio e della mia grinta, ma anche della mia capacità di vivere serenamente il presente. Sono qui a respirare l’odore del mare, a lasciarmi nuovamente stupire dal sole, riflesso in quest’acqua divenuta nera dall’invidia di tanta bellezza.

Read Full Post »

Accanto al fuoco ascolto i silenzi rilanciati di domande e stanche attese, non voglio sentire il mio corpo dolente, non ho tempo di seguire le parole sospese su un filo di preoccupazione. Ormai ho preso una scelta dalle conseguenze immediate, non sarò più come prima e gli altri saranno pre me diversi. Ricca dalle mie debolezze, mi carico di nuove energie e speranze, ho deciso di crederci veramente e tutti gli eventi acquistano nuovi significati di opportunità irrinunciabili. Non mi spaventano quegli occhi giudicanti rivolti verso di me, pronti a cogliere ogni mia esitazione e insicurezza, mi espongo a loro curiosamente soddisfatta del mio coraggio e della tendenza a sfidare le mie paure. Sono pronta ad immergermi nel mondo per sfruttare ogni mia qualità al servizio degli altri. Se non provi ad agire per paura di ferire le persone e deluderle, stai certo che non puoi neanche fare del bene per loro!

Read Full Post »

Aspetto di partire per un nuovo viaggio, ascolto il vento sussurrarmi dove andare, meglio agire e non pensare troppo alla ricerca di un senso che non c’è in sé, ma sono io che lo trovo. Come se ci fosse un legame significante tra tutti gli eventi accaduti nel passato che li lega annodandoli tra loro entro un coerente disegno prestabilito.

Ma siamo in balia degli eventi casuali che accadono e ogni giorno dobbiamo dimostrare al mondo di non averne paura, sempre pronti a ripartire, ripercorrere le stesse abitudini, incontrare gli stessi visi, tranquilizzati dalla stabilità e la ripetitività delle persone che incontriamo

e se fosse tutto casuale, che senso avrebbe tutto ciò? Quello che noi troviamo in quel momento. Non c’è altro.

Perdiamo guide speciali, senza un sacro perchè, ma semplicemente perchè in quel momento hanno perso l’equilibrio e la terra sotto i loro saggi piedi

Calpestiamo gli altri senza volerlo per una parola che ferisce senza intenzionalità

Restiamo soli senza motivo e guardiamo il cielo inerme e la luna che ride di noi

Sento l’avventura che non mi spaventa, pronta a ripartire e ad affrontare le imprevedibili intenzionalità altrui e la natura impetuosa con le sue tempeste e soli acciecanti

Read Full Post »

Come pecorelle impaurite,

molti preferiscono nascondere

se stessi dietro il conformismo del gruppo,

osservano come gli altri,

evitando di cambiare prospettiva,

reagiscono nello stesso modo

perché non osano esprimere i propri pensieri e sentimenti.

Si sentono come personaggi in cerca di co-autore

perché chiedono ad altri quale parte recitare!

Ma le persone straordinarie sono coloro che sanno

di essere speciali proprio per la loro singolarità

ed hanno il coraggio di elevarsi dal gruppo.

Ciò che accomuna tutte le persone del mondo

è la loro irripetibile unicità,

ognuno è meraviglioso così com’è,

con le proprie risorse e fragilità.

Nella pluralità di vissuti, esperienze, modalità di essere nel mondo,

si può scoprire la ricchezza della diversità!

Ogni forma di vita è splendida,

creata secondo un progetto

straordinario di armoniosa perfezione.


Read Full Post »

Older Posts »