Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘desiderio’ Category

Cantami ancora il ricordo di questa tortura…sembra di sentire il profumo di quella tristezza nera che ho provato dopo averti conosciuto a fondo, sembra quasi di poter tornare indietro, ma non lo potrò mai fare. Amo la tortura che mi hai dato quando ti ho incontrato per caso, assieme alla tua dolce spensierata ragazza vera del momento, quella stessa che mi ha allontanato per sempre da te. Passione annegata nel mare dei ricordi vedo sparire davanti a me, cancello con un pennello enorme tutte le inutili ribellioni d’anima che mi portano ancora a non riuscire a mandar giù niente…semplicemente inaccettabile sei e sarai sempre ai miei occhi. ed io chi sono stata per te? una spettatrice casuale delle tue dolci conquiste, giusto per ammirarti, giusto per capirti? capire cosa? le tue tendenze perverse? Dolce tortura sei ancora per me, ma perchè ti ho incontrato di nuovo e proprio con quella persona vera che se potessi annegerei anche lei tra i ricordi dei bei momenti trascorsi assieme. Acqua nera, sporca, terribilmente fangosa voglio lasciarmi scivolare via per sciogliere quel nodo che ancora mi porto dentro e che non si scioglie, non si scioglie. Non esiste cura, non avrei dovuto incontrarti ancora.

http://youtu.be/JRWox-i6aAk

 

Read Full Post »

corpi soli

è la guerra che non abbiamo combattuto che mi uccide dentro ogni giorno che passa e mi fa sentire la tua mancanza…sento echi senza senso di grida soffocate dopo la perdita della persona amata: non c’è guerra che non abbia morti. Ma se noi non l’abbiamo mai vissuta quella guerra, cosa sto sentendo in questo momento? Sento il freddo delle montagne che aspettano di nuovo la neve per scaldarle, sento una chitarra sola che strimpella triste non sapendo che suonare, sento il calore del sole che non riesce ad oltrepassare il mio confine di pelle, sento la solitudine che lentamente mi uccide.
Echi, voci, suoni, silenzi, parole, canti, litigi e poi ancora abbracci, mani, corpi che si muovono…siamo tutti tremendamente uguali…così infinitamente soli e incredibilmente uniti dal filo invisibile del desiderio.

Read Full Post »